martedì 1 maggio 2012

Less is better: vi racconto il mio decluttering

In quest'ultimo periodo purtroppo sto scrivendo molto poco..mi sto quasi interamente dedicando alla preparazione del trasloco che ci aspetta la prossima settimana!Siamo immersi negli scatoloni, abbiamo mezza casa di qua e mezza casa di là..Non capisco più nulla!Io, purtroppo, sono una disordinata cronica, benchè mi piaccia stare in ordine e sia molto più rilassata quando le mie cose sono al loro posto..beh, non ci riesco proprio è più forte di me!Così ho deciso di prendere il trasloco come un'opportunità per impegnarmi a diventare in futuro un pò più ordinata..Ho letto il post di Tatiana che mi ha aiutata molto e poi ho pensato che se ho meno cose avrò meno disordine..Meno tempo che dovrò impiegare a riordinare tutto e più spazio vivibile!

Così nel week end ho iniziato un bel decluttering, uno davvero degno del suo nome..Ho iniziato facendo una camera per volta ( fortunatamente ce ne sono solo 2..più il ripostiglio!).
Sono partita dalla camera da letto: ho svuotato armadio e cassetti e ho iniziato a riflettere su tutte le cose che avevo e su quanta roba potessi dar via. E così ho fatto. Io e il maritozzo abbiamo preparato 3 bei bustoni da dare alla San Vincenzo. non avendo molto tempo, ho dovuto decidere in fretta. Ma questo mi ha aiutata moltissimo. La mancanza di tempo è stata davvero di grande importanza per aiutarmi a eliminare il superfluo senza pensarci su più di tanto.


Dopo la camera da letto sono passata alla cucina dove tenevo la libreria..Anche qui un bel bustone pieno di libri da portare da Mercatopoli e un po'  di testi universitari che cercherò di vendere mettendo qualche annuncio in bacheca a Palazzo Nuovo.Oltre ai libri, mi sono liberata di due servizi di tazzine, la Mokona, 2 vasi, tortiere inutilizzate (ne avevo davvero troppe!) una scatola con cavatappi, termometro per il vino (ne avevo due) e contenitori vari del tutto inutilizzati. Qualcosa ho regalato, qualcosa ho portato insieme ai libri da Mercatopoli. Poi siamo passati al ripostiglio...E da lì ho buttato infradito che tenevo da anni senza un motivo, ho preparato una scatola con scarpe da ginnastica e ballerine indossate pochissimo. Anche queste finiranno in beneficenza.

"Declutterare" è utile e liberatorio! Io ho fatto così: ho pensato per ogni singolo oggetto se l'avessi utilizzato nell'ultimo anno.Se la risposta era no, allora via. Ho trovato alcune cose di cui non ricordavo nemmeno l'esistenza. Lì non mi sono nemmeno dovuta porre la domanda.
Avendo eliminato davvero tantissime cose, deduco che impiegherò meno tempo a sistemarle nella nuova casetta di campagna ( ne parlerò prossimamente ^_^) insomma, forse finalmente ogni cosa avrà il suo posto, un unico posto, e non dovrò sprecare inutilmente tempo per cercarla!

6 commenti:

  1. Complimenti... un bel lavoro... :)

    E... uhhh, invidia, la casetta in campagna!!!! ;)

    Buon trasloco

    Chiara

    RispondiElimina
  2. Grazie Chiara!!Sì la casetta in campagna è un nostro sogno da tempo, non vediamo l'ora!!A presto!

    RispondiElimina
  3. Ciao Lumachina, passo per assegnarti un premio. Passa dal mio blog a ritirarlo :) http://ferreggiando.blogspot.it/2012/05/il-nostro-primo-premio-versatile.html
    Ilaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, che bello!!Grazie mille Ilaria!! ^_^ Scusa se ti rispondo solo ora ma sono stata presa dal trasloco!! Comunque sono felicissima, grazie per aver pensato al mio blog :))

      Elimina
  4. Anch'io sono alle prese con un decluttering "forzato" causa trasloco: ma quante cose inutili teniamo in casa?!?!

    Ti ho assegnato un premio, puoi passare a vederlo sul mio blog:
    RobyGiup handmade : Premio - Prize

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo, grazie ancora!!^_^ A presto!!

      Elimina