domenica 6 gennaio 2013

Primi giorni dell'anno, ultimi giorni di pancia..

A quanto pare mancherebbero 3 giorni al termine, ma il polpettino non dà alcun segno di voler uscire.
In questi primi giorni dell'anno ho pensato tanto a quello appena trascorso.
Il 2012 è stato davvero importante, ricchissimo di grandi cambiamenti "materiali" ma anche interiori.
I primi mesi sono stati tranquilli, ma a maggio, c'è stata la prima immensa novità: ho scoperto di esser incinta! La notizia è arrivata a pochi giorni dal mio 30esimo compleanno..che dire..ci poteva essere un regalo più bello??? ^_^
A causa di qualche problema iniziale però sono rimasta subito a casa dal lavoro, a riposo. Inizialmente a letto, poi sempre a casa ma con la raccomandazione di condurre una vita il più tranquilla possibile. Naturalmente la paura è stata tanta, in più il fatto di stare a casa e non avere molte distrazioni non mi aiutava molto da questo punto di vista, il pensiero andava sempre lì.

A distanza di pochi giorni abbiamo cambiato casa, realizzando uno dei nostri sogni, quello di lasciare la città per trasferirci in un paese più piccolo e vivere più a contatto con la natura.
Abbiamo poi accolto un nuovo peloso, il nostro cagnolone Ice e all'inizio la convivenza non è stata delle più semplici. Ora le cose sono decisamente cambiate, abbiamo trovato il nostro equilibrio e con l'altra cagnolina hanno ormai fondato un'associazione a delinquere ;)

Fortunatamente in questo periodo un pò particolare ho iniziato a frequentare le ragazze di Semi di lino..il fatto di aver trovato loro è stata una di quelle cose che a volte ti chiedi com'è possibile che capitino proprio in certi momenti, nel momento giusto, proprio quando hai bisogno che accadano.
Ho conosciuto delle persone splendide, ho trovato delle nuove amiche con cui condividere tantissime cose e soprattutto da cui ho imparato e sto imparando moltissimo.

Da lì in poi le cose sono migliorate, i piccoli malesseri e soprattutto le tensioni e le ansie che mi accompagnavano quasi ogni giorni sono diminuite per lasciare il posto ad una crescente serenità, permettendomi di godermi--finalmente-- questa tanto attesa gravidanza.

E ora mi ritrovo qui, a guardarmi la pancia e a dialogare con lei. Ultimi giorni di pancia, ultimi giorni di un legame così unico e speciale con il mio polpettino che mi ha cambiata così tanto.
Ho fatto un percorso che mi è parso lunghissimo, ma sicuramente necessario. In questi nove mesi ho visto il mio corpo cambiare, la pancia crescere, inizialmente poco per poi ingradirsi sempre di  più. Oltre ai cambiamenti fisici, tanti sono stati i miei cambiamenti interiori, ho rivisto del tutto le mie priorità.
Solitamente quando iniziava un nuovo anno ero sempre piena di mille propositi ( riprendere danza, imparare una nuova lingua, mettermi sotto con l'università, impegnarmi con costanza nello yoga, organizzare un super viaggio e così via) e comunque  troppo spesso sono rimasti solo dei propositi ;)
Quest'anno di propositi non ne ho..o meglio,  ho tantissimi interrogativi su quello che sarà, mi chiedo che mamma sarò, se sarò all'altezza di questo compito se riuscirò a far tutto come in teoria vorrei.
E ovviamente risposte non ce ne sono, posso solo aspettare.

Nell'attesa, abbiamo iniziato a preparare il nido per il nostro cucciolo. Non sono proprio riusciuta a farlo prima, fino a pochi giorni fa la nostra non sembrava una casa in cui sta per arrivare un bambino. Non so perchè, non ci riuscivo proprio..
Poi, qualcosa è scattato, mi sono decisa..e così abbiamo fatto una bella gita all'Ikea: abbiamo preso una culla semplicissima --che il futuro papà ha abilmente trasformato in un bellissimo side-bed-- e il fasciatoio. Poi ho sistemato i pannolini lavabili e tutti i bodini e le varie tutine. La valigia era grosso modo pronta, in questi giorni ho aggiunto e riordinato giusto le ultime cosette. Ora è lì in camera e mi ritrovo spesso lì a guardarla..
Ora è davvero tutto pronto.

Da domani il maritozzo torna a lavorare (purtroppo!), inizia una nuova settimana, quella che secondo i calcoli dovrebbe essere quella "giusta" ma chissà cosa deciderà polpettino..Giovedì è il compleanno di mia mamma..che voglia fare un super regalo alla futura nonna?? ^_^

Side bed in fase di montaggio



Panza qualche giorno prima di Natale..

8 commenti:

  1. girellando per blog di amiche di amiche di amiche di amiche, sono capitata qua nel tuo, ti ho aggiunta subito xke' mi piace come scrivi e poi non ho resistito dal scriverti i miei piu' cari auguri di buon parto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Strega Northia!
      Ti ringrazio tantissimo per il commento e per gli auguri ^_^
      A presto!
      Mary

      Elimina
  2. E' normale porsi interrogativi e fidati, non smetterai più di farlo. In ogni istante della vita da mamma per un decisione presa cento domande sorgono, ma fa parte del gioco. Sei una persona così tanto consapevole di ciò che vuoi che non potrà che andare tutto nel migliore dei modi! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi!
      Grazie mille, lo spero davvero!A presto!
      Mary

      Elimina
  3. Sei anni fa', fra quattro giorni, doveva essere la dpp del mio primo figlio... poi ha deciso che ci stava bene, al calduccio... e allora ha aspettato ancora quasi un paio di settimane! ;)
    Chissà quale sarà il giorno in cui il tuo frugoletto vorrà venire a conoscere il mondo... che emozione...
    Ogni travaglio e parto sono una storia affascinante anche se impegnativa e fisicamente un pò dolorosa. Ma, veramente, è un momento magico, specialmente quando lo rivivi con la memoria!

    Vi faccio tanti, tanti, tanti auguri :)

    ciao ciao
    Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara! Sai che mi sa che anche il mio frugoletto ha deciso di restare ancora un pò al calduccio?
      Ogni giorno mi sveglio e mi chiedo se sarà il giorno in cui finalmente lo conoscerò. Non nascondo che quest'attesa in questi ultimi giorni inizi ad essere un pò "impegnativa" (non dormo quasi più nulla, la pancia è in continua tensione e il polpettino ha deciso che le mie costole sono un posto molto comodo dove puntare i suoi piedini!) ma so bene che se ha deciso di stare ancora un pò nella sua "casetta" intrauterina significa che ha bisogno ancora di questo..Vedremo ^_^
      Grazie mille per gli auguri!!
      A presto, Mary

      Elimina
  4. che bellissima notizia e bellissimo modo per iniziare l'anno nuovo! è normale di sentirsi in dubbio sulle proprie capacità di genitore... io lo faccio ancora ogni giorno da 6 anni! è un viaggio incredibile, difficile, pieno di combattimenti, ma è anche la cosa più meravigliosa che ti darà più amore, serenità (nei momenti calmi!) ed ispirazione che potrai immaginare, e ti fa capire quali sono le priorità della vita.

    ti auguro un parto più tranquillo possibile, se non è ancora successo! un abbraccio, lisa

    RispondiElimina
  5. farinella 195310 gennaio 2013 01:19

    Cara Lumachina, i tuoi pensieri mi hanno fatto tanta tenerezza. Ho davvero tanti anni più di te, ma alcune esperienze travalicano le differenze di ogni genere e ci fanno sentire vicine anche se non ci conosciamo e anche se potresti essere mia figlia. Ti sono vicina con tanto, tanto affetto, credo di sapere quello che senti perchè l'ho vissuto per ben tre volte e sempre in questi giorni dell'anno!!! Ti auguro che il tuo polpettino venga meraviglioso e buono come sono venuti i miei tre ormai polpettoni nati tutti nei primi giorni di gennaio. Non fargli mai mancare la protezione e l'affetto e vedrai che andrà tutto bene. Questo è il cambiamento più grande della tua vita e non si torna più indietro... per fortuna! Ciao, sarai bravissima sono certa.

    RispondiElimina