venerdì 10 febbraio 2012

Diritto degli animali: finalmente una notizia positiva!!

Felice di aver scritto questo articolo!!                    
Articolo pubblicato su www.promiseland.it 
L’emendamento Brambilla in materia di vivisezione è stato approvato dalla Camera.
Finalmente un passo importante per i diritti degli animali: il provvedimento che prevede il divieto di allevare cani gatti e primati  destinati alla vivisezione, è stato approvato dalla Camera il 1 Febbraio con 380 voti a favore, 20 no e 54 astenuti.
Il testo passerà al Senato e, se verrà approvato anche da quest’ultimo, cancellerà la precedente direttiva n. 609 del 1986 e il relativo Decreto Legislativo 116/92. Se approvato in Senato, porterà inevitabilmente alla chiusura di Green Hill, l’allevamento lager di Montichiari, o quantomeno alla sua riconversione.
La legge di recepimento della direttiva in Italia, se così approvata, conterrà  disposizioni decisamente migliori rispetto a quelle inviate da Bruxelles perché oltre alla chiusura degli allevamenti di cani, gatti e primati destinati ai laboratori, infatti, prevederà anche l’obbligo di anestesia nel corso delle sperimentazioni e il divieto di utilizzare gli animali per scopi didattici ed esperimenti bellici e l’impegno ad investire sulla ricerca di metodi alternativi alla vivisezione.
“Il nostro unico obiettivo è quello di abolire la sperimentazione in vivo sugli animali promuovendo il ricorso a metodi alternativi, che tra l’altro, sono più sicuri per la salute umana”- commenta l’ex ministro Brambilla  - “Il divieto di utilizzare cani, gatti e primati destinati alla sperimentazione è un segnale politico rilevante per l’opinione pubblica e per quella parte della comunità scientifica che ha già compiuto passi significativi verso  il superamento della sperimentazione sugli animali. Con il testo approvato questa sera riduciamo il danno arrecato da una direttiva davvero sciagurata, che rappresenta un passo indietro anche rispetto alla legislazione nazionale vigente”
Favorevole anche il commento della LAV, che sul suo sito ha anche pubblicato la lista dei deputati che hanno votato a favore della vivisezione, in quanto secondo l’associazione “è importante far conoscere chi, fra gli oltre  470 deputati presenti in aula ha votato a favore degli emendamenti per non far chiudere Green Hill (votazione n.27 della giornata) e per non rendere obbligatoria anestesia e analgesia nei test (votazione n.30 della giornata)”
Un passo avanti davvero importante, speriamo si prosegua su questa strada anche dopo la votazione del Senato.
Ecco QUI l’elenco dei deputati a favore per non far chiudere Green Hill.

1 commento:

  1. Finalmente ogni tanto ci fanno vedere un raggio di sole...
    Voglio la chiusura di quei lagher al piu presto.

    Avevo sentito la notizia in tv, data in modo frettoloso.
    Grazie per i dettagli
    Ciao

    RispondiElimina